supplenze-gps-scuola

GPS: in arrivo la domanda per le supplenze

Il mese di luglio sarà molto importante per tutti i docenti. Da un lato, ci sarà la pubblicazione degli elenchi in base alle domande presentate entro il 31 maggio, dall’altro l’avvio delle operazioni di supplenza.

Innanzitutto dovranno essere pubblicate le graduatorie. Aver presentato la domanda infatti, di per sè, non costituisce garanzia di poter avere accesso agli elenchi.

Sono già infatti numerose le esclusioni e altre ne potrebbero ancora arrivare. In alcuni casi poi, il controllo sul titolo di accesso potrebbe essere rimandato alla prima supplenza.

In ogni caso gli Uffici Scolastici, con l’ausilio delle scuole polo, sono al lavoro per assicurare un primo controllo, almeno sul titolo di accesso.

La pubblicazione delle graduatorie sarà quindi necessaria per capire chi avrà diritto a presentare la domanda di attribuzione delle supplenze al 31 agosto e 30 giugno 2023.

Tanti degli aspiranti presenti nelle GPS saranno assunti in ruolo o con contratto a tempo indeterminato già dal 2022/23 o con contratto a tempo determinato finalizzato al ruolo in caso di assunzioni da prima fascia GPS sostegno per tutti i gradi oppure concorso straordinario bis per la secondaria.

Quindi dovranno aprirsi e concludersi le operazioni di assunzione in ruolo prima di poter procedere con le supplenze.

Gli eventuali posti residui dai ruoli (ed eventualmente i posti vacanti che non sono stati destinati al ruolo) dovranno infatti essere assegnati come supplenze al 31 agosto 2023.

La procedura per le supplenze potrà dunque essere aperta quando si avrà il quadro dei posti disponibili.

Aver presentato la domanda per l’inserimento e/o aggiornamento delle GPS è solo un primo passo verso la supplenza. Un’altra domanda servirà per richiedere l’attribuzione delle supplenze al 31 agosto e 30 giugno.

Chi non presenta questa ulteriore domanda rinuncia a questa tipologia di supplenze e partecipa solo alle supplenze conferite tramite lo scorrimento delle graduatorie di istituto.

Si potranno, inoltre, scegliere anche i posti di sostegno, pur non avendo la specializzazione.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *